Melatonina per Dormire

Il cosiddetto “ormone del sonno”, prodotto dalla ghiandola pineale esattamente al centro del cervello, è un organo chiave per la regolazione del sonno. La sua formazione è connessa con l’età, giacché col passare del tempo il cervello umano ne produce sempre di più.
La melatonina svolge la funzione di segnalare al cervello l’inizio del giorno e della notte, ciò è possibile dedurla dalla quantità che il cervello ne produce durante la giornata. La quantità di melanina nel sangue si altera nel corso delle ore notturne e diurne. Il suo picco massimo lo raggiunge tra 2- 3 di notte, segno che è chiaramente la luce solare ad influenzarne la secrezione.

Viene utilizzata moltissimo come integratore alimentale o elemento a base di prodotti contro l’insonnia, poiché ha un effetto sedativo/ calmante su chi lo assume ha diverse controindicazioni, anche se solo in caso d’uso/abuso, primo fra tutti può verificarsi un’eccessiva sonnolenza durante il giorno, alle volte può provocare giramenti di testa, mal di testa o addirittura tachicardia, è dunque sconsigliata per chi soffre di disturbi cardiaci e assume farmaci appositi. Qualunque rimedio a base di melanina non va assolutamente assunto immediatamente prima di coricarsi, poiché potrebbe metterci del tempo ad agire ed è facile che possa rendere il sonno sgradevole.

Riposa Meglio.
Prova Anna Mattress

materasso online anna mattress